Image

A un certo punto mostrai a mia madre uno di questi ibridi scopiazzati e lei ne fu deliziata: ricordo il suo sorriso un po’ meravigliato… Mi chiese se avevo inventato la storia da me e fui costretto ad ammettere che l’avevo copiata quasi tutta da un giornalino a fumetti. Mi sembrò delusa e gran parte del mio piacere ne fu cancellato. Finalmente mi restituì il blocco. «Scrivine una tutta tua, Stevie», mi esortò. «Quei fumetti di Combat Casey sono robaccia, quello non sa far altro che far saltare i denti agli avversari. Sono sicura che tu sapresti fare di meglio. Scrivine una tua.»[…]

Aveva sei anni e faceva vedere i primi esperimenti di scrittura a sua madre. Di chi stiamo parlando? Ma di Stephen King! Uno degli scrittori di narrativa più letti della storia contemporanea. Ora non mi metterò qui a tediarvi con la sua biografia perché sono sicuro che tutti sapete di chi stiamo parlando. Ma forse non tutti sapete che tra le sue opere vi è anche un divertente (e anche utile) libro sulla scrittura creativa.

            Image

ON WRITING Autobiografia Di Un Mestiere

Come il sottotitolo italiano ci anticipa, il libro inizia con una piccola e divertente auto                               biografia dell’autore e del suo avvicinamento alla scrittura passando per i racconti spediti alle riviste e rifiutati, la scrittura di racconti per il giornalino del fratello, la vendita di racconti a scuola, il college, il seminario di scrittura dove conosce la moglie, i vari lavori che riusciva a trovare. Tutto raccontato attraverso una serie di aneddoti resi divertenti dalla prosa semplice, scorrevole e geniale di King. Fino ad arrivare al momento della telefonata che  nel 72 cambia totalmente la sua vita, quando lo informano che i diritti in paperback di Carrie sono stati venduti per la bellezza di quattrocentomila dollari (nei primi 70’ sono una vagonata di soldi per un primo romanzo…). Dopo di che si sfocia nella parte tecnica del saggio dove l’autore fornisce esempi di composizione come in una vera lezione…e c’è anche un esercizio meraviglioso che King ci chiede durante il libro, ci da la struttura base della trama di un racconto che dovremo scrivere e spedire al suo sito internet. Un esercizio molto utile seppur più impegnativo del previsto!
Una lettura consigliatissima quindi a chiunque voglia scrivere romanzi o racconti con una prosa magnetica. Perché come dice King la scrittura è un esercizio di telepatia reale.
Guardate: qui c’è un tavolo con una tovaglia rossa. Sul tavolo c’è una gabbia grande come un piccolo acquario. Nella gabbia c’è un coniglio bianco con il naso rosa e gli occhi cerchiati di rosa. Nelle zampe anteriori ha un mozzicone di carota che sta sgranocchiando tutto contento. Sulla schiena, chiaramente segnato in inchiostro blu, c’è il numero 8.[…]
A distanza di spazio e tempo l’autore ci trasmette una immagine dalla sua mente. Ora ognuno di noi aggiungerà particolari e sfumature, ma tutti vedremo quel fottuto coniglio dentro la gabbia con il numero 8 disegnato sulla schiena come lui lo ha pensato, ideato e creato.

Yuri

 

1 Commento

di | marzo 30, 2013 · 10:10 am

Una risposta a “

  1. Bellissimo libro, soprattutto per uno che desidera fare lo scrittore! Il capitolo “I ferri del mestiere” è galattico! Ottimo articolo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...